Archivio mensile : luglio 2017

Costituzione di S.r.l. – Come (NON) va versato il 25% del capitale sociale

In sede di costituzione delle società a responsabilità limitata, devono essere osservate le disposizioni dell’articolo 2464 del codice civile circa i conferimenti. Tale disposizione prevede, tra l’altro, che alla sottoscrizione dell'atto costitutivo, con riferimento al capitale sociale, deve essere versato dai soci all'organo amministrativo almeno il 25% dei conferimenti in denaro e l'intero soprapprezzo o,…
Leggi

AL VIA – VALORIZZAZIONE INVESTIMENTI AZIENDALI POR FESR LOMBARDIA 2014-2020 Asse III Azione 3.3.C.1.1

BENEFICIARI Piccole medie imprese lombarde operative da almeno 24 mesi aventi codice primario ATECO appartenente ad una delle seguenti categorie: C – Attività manifatturiera; F- Costruzioni; H – Trasporto e magazzinaggio; J - Servizi di informazione e comunicazione;M – Attività professionali, scientifiche e tecniche; N – Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese.…
Leggi

IVA TR 2° trimestre 2017 – istanza a credito in scadenza il 31 luglio 2017

L’art. 3 del decreto legge n. 50 del 24 aprile 2017, convertito in legge n. 96/2017, ha introdotto importanti cambiamenti in materia di compensazioni dei crediti tributari, con la novità dell’apposizione del visto di conformità anche in caso di compensazione orizzontale dei crediti IVA trimestrali oltre i 5.000 euro. Ciò detto, il 31 luglio 2017…
Leggi

L’AIDC prende posizione : senza distribuzione finanziaria, mai utile “occulto” tassabile sui soci

Con la Norma di comportamento n. 198, l’ AIDC ha affermato il principio sulla base del quale in capo al socio di società di capitali è tassabile solo il maggior reddito che si presume distribuito, coincidente con il maggior reddito accertato in capo alla società al netto delle imposte che su tale reddito, a causa…
Leggi

Modello Redditi – Deducibilità dei contributi previdenziali versati ai fondi pensione

Come noto, l’articolo 10, comma 1, lett. e-bis), del TUIR assicura ai soggetti passivi IRPEF la facoltà di dedurre dal reddito complessivo i contributi versati alle forme pensionistiche complementari di cui al decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 (c.d. secondo pilastro), alle condizioni e nei limiti fissati dall’articolo 8 del citato decreto. Tale disposizione,…
Leggi