Archivio mensile : febbraio 2018

Operazioni in valuta – ai fini fiscali tramonta il tasso BCE

Premessa Fino all’1/7/16 il tasso di cambio utilizzato per la contabilizzazione delle transazioni non in euro è stato quello BCE rilevabile sul sito della Banca d’Italia. Successivamente, la stessa BCE ha sconsigliato l’utilizzo del suo tasso ai fini della rilevazione delle operazioni e, pertanto, per contabilizzare le transazioni in valuta deve essere utilizzato un cambio…
Leggi

Compensazione del credito Iva

Nella gestione del credito Iva annuale (emergente dal modello Iva 2018), è necessario tener conto dei nuovi vincoli introdotti dal D.L. 50/2017. In particolare, la compensazione “orizzontale” rappresenta una modalità di recupero del credito IVA che consente, ai soggetti passivi IVA strutturalmente a credito, di compensare l’eccedenza detraibile, mediante modello F24 (codice tributo 6099), con…
Leggi

Termini di conservazione elettronica dei documenti fiscali

Premessa I documenti fiscali possono essere conservati elettronicamente piuttosto che su supporto cartaceo. La relativa disciplina è contenuta nel D.M. 17/06/2014. I documenti informatici sono conservati in modo tale che siano: rispettate le norme del codice civile, le disposizioni del codice dell'amministrazione digitale e delle relative regole tecniche e le altre norme tributarie riguardanti la…
Leggi

MANGIARE E DORMIRE IN UFFICIO NON FA BENE NEANCHE ALLA VERIFICA FISCALE

Come noto, nell’ambito delle attività di verifica fiscale sono previste differenti tipologie di accesso, con relativi e differenziati regimi autorizzatori, a seconda il controllo fiscale debba essere effettuato in locali esclusivamente adibiti ad attività lavorative, luoghi ad uso promiscuo e locali presso l’abitazione. Un immobile, peraltro, è definibile ad uso promiscuo quando sia stato adibito…
Leggi

Split payment – Come individuare i soggetti obbligati dal 1° gennaio 2018

Il meccanismo dello split payment, a decorrere dal 1° gennaio 2018, trova applicazione nei confronti di una più ampia platea di soggetti a seguito dell’estensione operata dal decreto legge n. 148 del 16 ottobre 2017. Il decreto ministeriale 9 gennaio 2018, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.14 del 18 gennaio u.s., ha stabilito le regole per…
Leggi